Diversifica il tuo prodotto dentale, inizia dal suo nome.

In questo caso devi inventare, si certo ci vuole un po’ d’inventiva in questo passaggio ma possiamo farlo.

Diversificazione nominale.

La diversificazione nominale poi non è altro che la creazione di “brand”.

Forse così mi spiego anche meglio.

Creare un nuovo brand è anche questo alla fine.

Se il nostro cliente è in grado di paragonare mele con mele, noi ora gli leviamo questa possibilità in modo che ……. non possa fare un paragone sul prezzo.

Il dentista spesso gioca contro di noi utilizzandoci come supermercati del dente e noi cambiamo i nomi ai prodotti.

Eheheheh, lui fa il suo gioco (sporco) e noi cambiamo le carte in tavola.

Gli rendiamo il gioco impossibile.

Guarda che le case di produzione dei materiali dentali fanno la stessa cosa con noi.

Semplicemente noi non ci facciamo caso e acquistiamo tranquillamente.

Come fanno le case produttrici, cambiano i nomi a prodotti simili tra loro in modo da rendere il loro prodotto unico e non paragonabile.

Quando hanno un prodotto veramente forte, riescono a creare una nuova categoria.

Con gli allineatori ortodontici trasparenti ad esempio hanno creato una nuova super categoria di prodotti dentali.

In questo caso con grande successo.

Basti pensare che alla fine vendono prodotti di basso costo produttivo a cifre alte.

Hanno diversificato un nome e risolto un problema.

Noi con i tuoi manufatti protesici dobbiamo avere questo di obiettivo, la diversificazione nominale.

Se poi siamo molto bravi riusciamo anche a creare nel tempo la categoria.

Ma già cambiando il nome di almeno uno dei tuoi manufatti protesici, abbiamo già fatto una grande operazione di marketing.

Dobbiamo fare il possibile in modo che il tuo prodotto di valore che hai scelto per agganciare il tuo nuovo cliente, sia il più difficile da paragonare ad un altro prodotto di un tuo competitor.

Quindi, al lavoro con la creatività per diversificare almeno il tuo prodotto di aggancio.

Essendo una diversificazione nominale si deve ovviamente cambiare il nome del manufatto protesico che fai.

Lascia ovviamente nel tuo listino prezzi anche il nome del prodotto di base classico, in modo che la diversificazione appaia completa al dentista.

Ad esempio:

Con un laboratorio abbiamo creato un provvisorio particolare, le abbiamo chiamato “provvisorio con le ali”

Si tratta di un provvisorio semplice ma con delle alette che si appoggiano ai denti adiacenti per mantenere la stabilità di certi monconi senza avere vestibolarizzazioni date dalla pressione della lingua.

Un prodotto nuovo che altri non fanno, o magari lo producono ma senza scriverlo.

Poi il tecnico ha dato anche un nome a quel tipo di lavorazione, creando nel suo piccolo, un brand.

Ovviamente il prezzo di un provvisorio con le ali è maggiore per il cliente, ma non paragonabile a quello dei competitor.

I dentisti suoi clienti avevano un problema (stabilità del moncone) e noi lo abbiamo risolto.

Devi fare in questo modo per fare la tua diversificazione nominale del tuo prodotto.

Con un altro laboratorio invece abbiamo creato un nuovo nome per le ceramiche prettau scartate.

Cioè quelle prettau che per essere più belle esteticamente, viene fatta apposizione di materiale ceramico a mano sulla superficie vestibolare.

Lo so eh le fai anche tu, ma nella maggior parte dei casi le chiamate prettau stratificate.

Non hai fatto in questo caso una diversificazione nominale, ma un’ aggiunta di nome.

Per il tuo cliente non si tratta di un prodotto diverso se non gli metti anche un nome diverso.

Come con il provvisorio con le ali, poi devi cambiare il nome della lavorazione.

Il nome te li devi inventare, più sarà corposo ed importante è maggiore sarà il suo impatto con il cliente.

Non chiamarle più prettau ma dai loro un nuovo nome.

Chiamale come vuoi, ma cambia il nome in modo da dare una completa diversificazione al manufatto protesico.

Vediamo un esempio in modo da darti una certa spinta inventiva:

Estetika, la ceramica stratificata

Questo potrebbe essere un modo per creare una diversificazione nominale del tuo manufatto.

Un nome, seguito da una soluzione ad un problema, non paragonabile ad altri prodotti e che si capisce immediatamente che si tratta di una tipologia i prodotto diverso.

Poi questa lavorazione la chiamerai in questo modo, dimenticando che sia una semplice prettau finita a mano.

Questa è la diversificazione nominale che ti permette di presentare almeno uno dei tuoi prodotti in modo “diverso” rispetto ai tuoi competitor.

Leggi il libro per trovare facilmente nuovi clienti dentisti.

Se no lo hai ancora ordinato, clicca sul link sotto per averlo immediatamente disponibile

https://marketingperodontotecnici.it/telefonatavincente/?add-to-cart=7750

close

Non perderti i nostri consigli!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *