La maschera come posizionamento.

il posizionamento come una maschera da indossare davanti ai clienti

Prima di fare qualsiasi cosa in marketing, devi lavorare sul tuo posizionamento personale e del tuo laboratorio.

Dopo inizia a pensare al tuo prodotto.

Inizia a creare la tua maschera lavorativa.

Le maschere esistono da sempre e stanno alle origini delle società.

Fin dai più antichi riti tribali, la maschera serve al popolo per scacciare gli spiriti e per combattere i potenti.

Noi la utilizziamo per dare forza al tuo posizionamento

attraverso le immagini e non attraverso la parola.

L’arte del travestimento trasforma un artigiano come te in un professionista specialista.

Ricordati sempre la frase dei nostri nonni:

“l’abito fa il monaco”

Oggi più che mai questo è vero.

Nell’epoca di internet, dove tutti metto in piazza tutto e si sputtanano intere carriere lavorative, noi prendiamo la palla al balzo e la giriamo a nostro favore.

Prepariamo la maschera, il tuo travestimento ideale che ti accompagnerà per anni te e il tuo brand dentale.

Come Diabolik che si trasforma in ladro dei ricchi quando si traveste di nero, tu, diventerai un professionista specialista appena decidi quale maschera indosserai nel tuo lavoro.

Devi trovare un look che esprima la tua artigianalità professionale da specialista.

  • Come vestiva Giotto?
  • Come vestiva Leonardo?
  • Come vestiva Agnelli?

Tutti i grandi artisti, professionisti di ogni settore si sono caratterizzati da look professionali adeguati, questa è la maschera che devi creare per te.

Fino a quando non sei in accordo con quello che ti sto dicendo, non serve che tu faccia marketing per trovare nuovi dentisti.

Un professionista serio lo riconosci prima che apra bocca o mostri i suoi lavori, da come si veste e si muove.

.…………………….. dalla sua maschera.

Prima arriva la maschera e poi arriva la persona, alla fine il prodotto.

Solo quando inizi a capire che l’abito fa il monaco anche in questo caso, la strada davanti a te inizierà a spianarsi, prima sarà in salita tremenda.

close

Non perderti i nostri consigli!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

73 commenti su “La maschera come posizionamento.”

  1. Se mi avessero detto che avrei fatto centro con questo libro li avrei mandati a quel paese, ma una email che ho ricevuto mi ha fatto cambiare idea, meno male perchè non mi sarei mai perdonato di non averlo sul mio scaffale

  2. Ho chiamato Roberto e mi ha risposto di sera stando al telefono per 1ora, alla fine della telefonata gli ho chiesto quanto mi era costata la sua consulenza e lui mi ha risposto… Grazie a te che mi hai permesso di esserti utile. Non ho altro da aggiungere

  3. Ho ascoltato un amico e ho acquistato il libro di Roberto Checchi, poi ho deciso di acquistarne altri 3 prima che cambi il prezzo per farne dono ad alcuni amici del sud

  4. sono arrivato a metà libro della Telefonata Vincente e devo dire che ci siamo, ho capito come pormi con i miei clienti, ma non mi voglio fermare a questo, vorrei imparare tutto il possibile

  5. Ho acquistato il libro e mi sono incazzato come una iena perchè era tutta roba alla mia portata ma non ho mai pensato di mettermi seriamente in gioco. Pensare che in passato avevo fatto anche dei corsi ma ti insegnano sempre ciò che non serve, Rob è essenziale ma diretto come una freccia che arriva direttamente al centro del bersaglio

  6. Tutto quello che mi serviva era di avere un confronto con qualcuno che volesse davvero insegnarmi qualcosa, e Roberto con il suo fare ha saputo mettermi a mio agio fin da subito

  7. Non so chi vi scrive i contenuti ma io farei di meglio quindi se cercate qualcuno che scriva davvero bene e non come un universitario accademico, fatevi vivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *