Da dove iniziare?

Per cercare un nuovo cliente dentista devi iniziare organizzandoti bene i 4 passaggi principali.

Quando devi costruire un apparecchio ortodontico, la prima cosa che fai, tiri il cassetto del laboratorio e controlli di avere la resina che ti serve, il filo della giusta misura ed eventuali viti se richieste?

Si, non inizi senza il materiale occorrente.

Perfetto.

Quando inizi a valutare di acquisire un nuovo cliente devi fare nello stesso modo.

Devi valutare i 4 passaggi principali e poi iniziare la ricerca.

1 – analisi del cliente.

Inizia dalla fase di analisi del cliente, cioè la valutazione del tipo di cliente di cui hai bisogno e che ti serve.

I clienti dentisti non sono tutti uguali, non serve che lo diciamo.

Quindi proprio perchè non sono tutti uguali, prima di iniziare la seconda fase decidiamo quale dentista vogliamo prendere come cliente.

Qui non posso esserti di grande aiuto, perchè la ricerca del target cliente dipende da laboratorio a laboratorio.

Ti posso solo dire che devi scegliere il cliente giusto che si leghi a quello che è il tuo prodotto di valore.

Evita di pensare che un cliente sia uguale all’altro, lo sai benissimo che non è così.

Tutti i dentisti fanno ogni cosa per ogni paziente, ma tendenzialmente dedicano la maggior parte del lavoro alla vendita dello stesso prodotto protesico.

Analizza bene il giro dei possibili clienti ed inizia la seconda fase proprio con coloro che possono capire il valore di ciò che produci.

Se fanno 4 apparecchi di ortodonzia mobile in un anno, difficilmente attirerai la loro attenzione nella seconda fase.

Lo so che quando si cerca un cliente nuovo <tutto fa brodo>, ma con il tempo è proprio questo “brodo inutile” che ti distrae e ti fa perdere tempo prezioso.

Solo clienti in TARGET, gli altri lasciali alla concorrenza.

preparazione principale.

Foglio e penna.

Si la cosa più seplice del mondo, ma se inizi tenendo a mente tutto fai solo confusione e rallenti la prima fase dell’operazione.

Ti ho detto nel precedente articolo che ogni passaggio deve essere fatto scrupolosamente, senza lasciare nulla al caso?

Perfetto, prendi foglio e penna ed inizia a selezionare i possibili clienti.

Se tu mantieni annotato tutto, riesci anche ad interrompere la ricerca quando vuoi ed a ripartire poi quando hai tempo, in modo lineare e senza intoppi.

Io, ogni volta che sto scrivendo un articolo del blog od un capitolo del libro, se interrompo, prima di sospendere il lavoro che sto eseguendo scrivo anche cosa che devo fare quando ri-inizio.

Mentre se stai facendo un lavoro manuale di laboratorio, sai benissimo il passaggio successivo, durante le fasi di analisi in cui lavori maggiormente con la testa più che con le mani, è meglio scrivere cosa devi scrivere o fare la prossima volta.

Quindi se stai facendo un’analisi di ricerca del tuo cliente partendo dalla localizzazione, segna le prossime località da analizzare nel modo che alla ripartenza tu sia velocissimo a capire e ricordarti cosa devi fare.

close

Non perderti i nostri consigli!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *