cosa vuol dire para-verbale?

Cosa vuol dire para-verbale nel nostro linguaggio e specialmente in quello del nostro interlocutore e perchè per noi è molto importante?

importanza di capire il para-verbale

Il para-verbale è importante per eseguire al meglio la telefonata vincente che ti permette di dare l’appuntamento al nuove cliente dentista, perchè con questo termine si intende la modalità della parlata della persona che ti risponde al telefono.

Devi abituarti a capire al volo, con la massima velocità possibile, con quale velocità e con quale cadenza, l’altra persona stia comunicando e adattarti rapidamente a lei.

Riesco a spiegarmi?

Spero di si, la cosa è abbastanza semplice.

Se ci fai caso, le persone non parlano tutte allo stesso modo ed inoltre tendenzialmente andiamo maggiormente in accordo con coloro che hanno la nostra identica velocità di comunicazione.

Facci caso!

Quando qualcuno non ti capisce è solitamente su di un’altra frequenza, diversa dalla tua.

E quindi cosa dobbiamo fare?

Dobbiamo noi modificare la nostra modalità di parlata almeno per i primi 2-3 minuti iniziali per trovare l’empatia telefonica con il nostro nuovo cliente, onde evitare che alla fine della telefonata stessa il nostro interlocutore non dica che non ha capito.
ricordati che prendere un appuntamento con il nuovo cliente dentista nel suo studio, equivale a fare una vendita.

In questo caso siamo noi che vendiamo e quindi saremo noi a doverci adeguare alla tipologia di parlata della segretaria o dell’assistente o di qualsiasi altra persona risponda alla nostra telefonata.

IMPORTANTISSIMO.

Fai delle prove, asclta le telefonate che durante la giornata fai normalmente e fai delle prove in modo che tu faccia un allenamento.

Al momento della telefonata vincente dovrai essere velocissimo a carpire il pra-verbale dell’interlocutore o della interlocutrice.

Da li parte la vostra intesa.

Poi, ricordati di segnare sul quadernone degli appunti questa nota oppure mettila in cartella se usi un pc.

Devi, ripeto devi, sempre scrivere tutto di ogni tuo cliente nuovo, rischi di scordare le cose importanti e poi diventa un problema riuscire a recuperarlo.

Veramente, la cosa più importante da fare e vale per ogni obiettivo che si ha nella vita, è scrivere scrivere scrivere sempre tutto.

Prendere nota aiuta tantissimo, non si può ricordarsi di tutto.

Annota la velocità di parlata del tuo interlocutore.

Siccome non possiamo fare una scala numerata di riferimento, ti spiego come faccio io.

Io associo la velocità di parlata alla velocità di parlata di un parente in modo che se scrivo:

parla come zio Mario, so benissimo cosa intendo ricordare (lo zio parla veloce e nervoso).

Nel para-verbale ci sarebbero da considerare anche altri parametri, come la forma del discorso, la cadenza, la tonalità e le parole ripetute del nostro interlocutore, questo però ti farebbe diventare un esperto linguista e non un odontotecnico.

Tu tieni in considerazione la velocità di parlata della persona che risponde al telefono nello studio dentistico, perchè questo è il parametro principale che ti interessa in quanto ti troverai a gestire inizialmente solo clienti che risiedono nelle zone limitrofe al tuo laboratorio odontotecnico.

Al massimo le sedi degli studi saranno nella città vicina, quindi vi capirete bene da un punti di vista semantico.

La faccenda si diversifica nel momento in cui tu devi promuovere un tuo anufatto protesico molto di nicchia e che quindi va commercializzato in tutta Italia perchè sono pochi a gestirlo nello studio.

Come potrebbe essere ad esempio il de-programmatore di Kois, un apparecchio mobile per bocca che serve nelle de-programmazioni in gnatologia.

In un caso come questo, se tu sei uno specialista nella produzione di questo manufatto gnatologico, devi per forza lavorare con dentisti sparsi sul territorio italiano in quanto pochi ne conoscono l’esistenza e pochissimi lo sanno utilizzare.

Ecco, in questi casi oltre alla velocità di parlata diventa importante anche la cadenza delle parole con termini dialettali.

Ad esempio gli apparecchi mobili di ortodonzia in molte città d’Italia vengono chiamati “macchinette”. Ovviamente tu devi saperlo prima di intraprendere una telefonata con queste persone altrimenti parti spiazzato e difficilmente riuscirai ad avere un appuntamento con il dentista.
D’altro canto è pur vero che se tu riesci a perfezionarti su di un prodotto tanto di nicchia come ad esempio il de-programmatore di Kois, saranno i medici stessi a cercarti ed a doversi adeguare in questo caso alla tuo para-verbale.

In futuro infatti quello che ti consiglio è la produzione di manufatti protesici di nicchia che ti permettono di abbattere la concorrenza e di marginare alto con una gestione ottimale del prodotto.

close

Non perderti i nostri consigli!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *