fbpx
Vai al contenuto

Dai, ancora con il nero?

    Mi chiedi come fare ad alzare i prezzi e poi tutti gli anni cadi nella stessa trappola del tuo cliente.

    SEMPRE LA STESSA CACCHIO.

    Non la cambia maiiiii.

    Mantiene la trappola uguale perché funziona ogni anno con te.

    Ogni anno arrivi alla fine, presenti il conto di dicembre e lui chiede più fattura.

    <me lo ha chiesto il commercialista >

    E tu lo pigli in culo.

    Quel commercialista di merda tutti gli anni la stessa cosa?

    COSA DOVRESTI FARE?

    Ubriacarlo, si devi ubriacarlo con le variazioni continue dei prezzi del listino.

    Impacchetta i prezzi e poi spacchettali di nuovo.

    Non devi dargli una linea continua nel tuo listino prezzi.

    Lui si aspetta gli aumenti e quindi per evitarli rompe le palle ad ogni consegna dei conti.

    Questo lo mette in situazione di vantaggio.

    Perché?

    Semplicemente per il fatto che se ti paga tutto il conto sei già contento.

    IMPACCHETTARE.

    Con il termine impacchettare il prezzo in marketing intendiamo assimilare più voci.

    Ad esempio:

    Se compra sia lo studio del caso che i provvisori insieme ai definitivi, in anticipo pagati in unica soluzione avrà uno sconto di xx percento.

    Questo è impacchettare un prezzo.

    Poi, questa sarà un’offerta a scadenza.

    Tassativamente NON espandibile.

    In seguito pratichi un leggero aumento del prezzo di uno dei prodotti impacchettati.

    SPACCHETTARE.

    Si tratta del processo inverso.

    Se hai dei prodotti che hai sempre venduto impacchettati, li spacchetti aumentando il prezzo dei singoli prodotti.

    Esempio:

    Spesso capita nella mobile.

    In mobile, il cucchiaio, le cere, la protesi finita sono spesso in pacchetto unico.

    Bene, da domani si cambia.

    Devi ubriacarlo il tuo cliente, per evitare prenda il coltello dalla parte del manico.

    Ovviamente per avere una gestione di questo tipo devi mollare il nero e fare tutto fatturato.

    Finchè mantiene delle aree grigie o addirittura nere nel tuo lavoro, rimani legato alle vecchie gestioni aziendali che anche l’ultimo dei finanzieri conosce.

    Inoltre il tuo guadagno credimi che alla fine rimane al tuo cliente.

    A te rimangono solo gli altissimi rischi di essere segnalato dal computer centrale dell’agenzia delle entrate.

    close

    Non perderti i nostri consigli!

    Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Il Nostro Nuovo CorsoScopri come scrivere lettere vincenti

    Ti invitiamo a dare un'occhiata al nostro nuovo corso su come scrivere una lettera ai tuoi futuri clienti dentisti.

    Il corso è in promozione per i primi 100 iscritti con uno sconto del 50% sul prezzo di listino. Buono studio!